Cosa sappiamo dei vaccini di Madame e Giorgi

di Giorgia Lelii
5 Min.

Pfizer, Moderna, AstraZeneca: nomi di vaccini che ci hanno tartassato la mente durante due anni passati in pandemia e lock-down a causa del Covid 19. Adesso, l’indagine che coinvolge la procura di Vicenza riguarda proprio questi: circa 300 vaccini distribuiti a varie persone, anche non venete. Tra cui ci sarebbero anche la cantante Madame e la tennista Camila Giorgi.

L’inchiesta era cominciata nel dicembre del 2021. La dirigenza dell’ULLS (Unità Locale Socio-Sanitaria) 8 Berica aveva denunciato un numero anomalo di vaccinazioni eseguite nell’ambulatorio della dottoressa Daniela Grillone Tecioiu, medica di base con studio a Vicenza. Dopo circa tre mesi di indagini e ricerche, la dottoressa è stata arrestata, insieme al compagno Andrea Giacoppo e al collega Volker Erich Goepel. Accusati di di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici e peculato

A novembre la donna ammetteva all’emittente locale Tva Vicenza:Sono stati fatti dei vaccini falsi, solo però a dei colleghi miei, infermieri ecc. che avevano patologie, che stavano per morire se facevano un vaccino… Erano disperati. Tutti gli altri colleghi si sono rifiutati di fare loro un’esenzione“. Si parla di “sì e no trecento vaccini“. In sostanza, l’unico motivo per cui avrebbe finto di vaccinare queste persone era affinché avessero il Green Pass. Ed evitare che contraessero le controindicazioni dei vaccini.

Insieme alla tennista Camila Giorgi (che al momento non ha rilasciato commenti in merito), sono indagati anche i suoi due fratelli Amadeus e Leandro, la mamma Claudia Fullone e il padre-allenatore Sergio Luis Giorgi. La posizione della sportiva dovrà essere vagliata dalla Federtennis: l’atleta incontrerà mercoledì i suoi avvocati per decidere come muoversi, visto che rischia pesanti ripercussioni.

Tutti hanno ricevuto l’avviso di garanzia in vista della richiesta, avanzata dalla procura di Vicenza, di un incidente probatorio che si svolgerà nelle prossime settimane: gli inquirenti vogliono sentire di nuovo, ma stavolta davanti a un giudice, la dottoressa Daniela Grillone, così che le sue dichiarazioni potranno tornare utili anche in un eventuale processo“.

Corriere del Veneto

Invece, più a rischio si trova la cantante Madame. Nonostante possa tranquillamente presentarsi a lavoro con un tampone negativo, sui social il dibattito sulla sua partecipazione a Sanremo è acceso. Da un lato l’autrice di “Voce” è sostenuta dai no vax. Dall’altro sono molti quelli che considerano una caduta di immagine l’aver fatto ricorso a finte vaccinazioni per ottenere il certificato verde. Non è da escludere che nei prossimi giorni non possano arrivare prese di posizione dalla produzione del Festival o dalla sua casa discografica.

Il direttore artistico Amadeus ha detto alla radio Rtl 102.5 che, considerata la presunzione di innocenza, non c’è motivo per escluderla dalla gara:

Io però penso che finché uno non viene dichiarato colpevole è innocente, quindi aspettiamo di vedere cosa succede da qui al Festival. Ad oggi Madame è in gara e mi auguro tutto vada per il meglio da qui al Festival. Anche perché sarebbe un peccato che il pubblico non possa ascoltare la sua canzone“.

Scritto da Giorgia Lelii


Le foto presenti in questo articolo provengono da internet e si ritengono di libero utilizzo. Se un’immagine pubblicata risulta essere protetta da copyright, il legittimo proprietario può contattare lo staff scrivendo all’indirizzo email riportato nella sezione “Contatti” del sito: l’immagine sarà rimossa o accompagnata dalla firma dell’autore.

Articoli Correlati