TikTok: il Congresso Usa ha votato per un ban

di Maugeri Costanza
3 Min.

E’ ormai cosa nota: da anni, ormai, TikTok è uno dei temi più discussi della politica statunitense. Perché? In molti tra i politici nordamericani credono che la Cina sfrutti TikTok per avere informazioni sui cittadini statunitensi. Ma questa volta il Congresso sembra aver fatto un passo ulteriore.

TikTok potrebbe essere bannata? Facciamo chiarezza

Già lo scorso marzo, i legislatori della Camera avevano votato un disegno legge che avrebbe dato sei mesi di tempo alla società cinese, proprietaria di Tik Tok, ByteDance per venderlo insieme al suo algoritmo.

Ieri, sabato 20, il disegno legge ha subito una modifica: se entro sei mesi il presidente Joe Biden dovesse notare progressi nelle trattative di vendita, potrebbe decidere di concedere ulteriori tre mesi di proroga. Considerando il fatto che si tratta di un affare parecchio imponente.

E se non dovesse essere venduta? Questa è una delle ipotesi da considerare e porterebbe a un TikTok ban totale dagli Stati Uniti.

Aiuti per l’Ucraina e TikTok ban: perchè, in questo caso, sono collegati?

Il disegno di legge sul potenziale ban di Tik Tok fa parte di un più ampia proposta di aiuti per l’Ucraina e, quindi, è improbabile che il Senato lo respinga. Se, infatti, i parlamentari dovessero decidere di eliminare, dal pacchetto – legge, il disegno su Tik Tok, si dovrebbe ricominciare l’Iter legislativo. Questo porterebbe a un effettivo rallentamento nel sostegno all’Ucraina. Appare probabile all’80%, infatti, che i senatori approvino con un voto unico. Lo afferma l’analista politico Paul Gallent.

Quali sono gli scenari futuri?

Tik Tok potrebbe, si, accettare la legislazione, ma sembra più probabile una ricorso in tribunale.

Continuare a lottare incluso (con) l’esercizio dei nostri diritti legali.

Il CEO di Tik Tok, Shou Chew

Se, però, il ricorso non dovrebbe andare a buon fine la società proprietaria dovrebbe essere costretta a venderla. Scenario che andrebbe contro la legge cinese che si espressa contro una possibile vendita. Il Paese asiatico potrebbe, quindi, scegliere di bloccare la vendita o permetterla escluso, però, l’algoritmo. Ma senza quest’ultimo TikTok avrebbe lo stesso successo? Questa è una domanda con la quale è necessario che la ByteDance si confronti.


Le foto presenti in questo articolo provengono da internet e si ritengono di libero utilizzo. Se un’immagine pubblicata risulta essere protetta da copyright, il legittimo proprietario può contattare lo staff scrivendo all’indirizzo email riportato nella sezione “Contatti” del sito: l’immagine sarà rimossa o accompagnata dalla firma dell’autore.

Articoli Correlati