“Pronto”: perché gli italiani al telefono rispondono così?

di Maugeri Costanza
5 Min.

– Pronto!

– Ciao, come va?

-Bene, tu?

-Hai una domanda di riserva?

– In realtà, si (ridono entrambe). Sai per quale motivo noi italiani diciamo “pronto” quando rispondiamo al telefono?

-Ti sorprenderò! Ho la risposta che cerchi … anzi, ben due!

-Wow!

Ti racconto….

Le ipotesi a sostegno dell’abitudine degli italiani di dire “pronto” risalgono agli albori della telefonia.

Ti sembrerà strano, ma nei primi tempi, non era possibile contattare in maniera diretta una persona perchè non esistevano ancora gli indirizzatori automatici.

Se volevi chiamare una persona al telefono, dovevi contattare le centraliniste telefoniche. Quest’ultime quando riuscivano a prendere la linea del tuo ricevente, ti avvisavano dicendo che il collegamento tra te e la persona contattata era pronto. Ma non è finita qui …

Un’altra ipotesi, seppur strettamente collegata alla precedente, nasce da un’abitudine militare.

Le prime linee telefoniche vennero installate sui campi di battaglia. Quando i genieri, ossia i militari che si occupano della manutenzione e realizzazione di infrastrutture sul campo militare, tiravano fuori i fili per comunicare a distanza, confermavano l’avvenuto collegamento sostenendo che la linea fosse “pronta” a stabilire la comunicazione.

Il tono brusco che tendiamo ad utilizzare, lo abbiamo ereditato anch’esso dai militari, quest’ultimi infatti usavano un tono fermo e chiaro per una questione strettamente funzionale.

Sul campo era fondamentale, infatti, che la comunicazione fosse rapida e lineare.

– Super interessante! Grazie per aver chiarito i miei dubbi. “Pronto” potrebbe metaforicamente significare “sono pronto ad ascoltarti”, non credi?

– Certo, bellissima osservazione. E’ stato veramente un piacere parlare con te oggi. Ci sentiamo.

– E’ stato un piacere per me e da oggi saprò dare una spiegazione a questa abitudine. Chiudi tu?

– No, chiudi tu. Ciao, buona giornata!

– Ciao, ciao, ciao, cia, cia ( rimane un mistero l’orario in cui ha riattaccato)

Linguistica: perchè diciamo “pronto” al telefono?

La linguistica, ossia la scienza che studia la lingua e il linguaggio umano, si occupa anche di comprendere quali siano le principali funzioni del linguaggio. Tra esse è stata individuata la funzione fatica, che ha il fine di instaurare o mantenere il contatto tra i due interlocutori.

Dire “pronto” al telefono ha quindi lo scopo, di far nascere una conversazione, dandole il via. La funzione fatica è fondamentale anche nelle situazioni di silenzio imbarazzante. In maniera quasi del tutto spontanea, infatti, ci proteggiamo da questo profondo disagio, aprendo un canale.

Immaginiamo di essere in ascensore, i secondi che si vivono tra un piano e l’altro degli edifici sono interminabili, ancor di più se si trascorrono con persone a noi sconosciute. Invochiamo la funzione fatica, facendo elevare un canto: Che freddo oggi!

E’ cosi che noi esseri umani scappiamo dalle situazioni di imbarazzo, attendendo prima o poi di poter scappare dall’ascensore.

Scritto da Costanza Maugeri


Le foto presenti in questo articolo provengono da internet e si ritengono di libero utilizzo. Se un’immagine pubblicata risulta essere protetta da copyright, il legittimo proprietario può contattare lo staff scrivendo all’indirizzo email riportato nella sezione “Contatti” del sito: l’immagine sarà rimossa o accompagnata dalla firma dell’autore.

Articoli Correlati