La Corea del Nord lancia un missile, il Giappone è in allerta.

di Emanuele Lo Giudice
3 Min.

Il Giappone ha emesso un’allerta alle 7.29 ora locale (00.29 italiana) a causa di un missile che ha ”probabilmente” sorvolato il paese. Stati Uniti e Sud Corea stanno monitorando la situazione per comprendere meglio ciò che è accaduto.

“[Emergency alert]
A projectile that appears to be a North Korean ballistic missile has likely flown over Japan”

Questa è il messaggio rilasciato sulla pagina Twitter del “PM’s Office of Japan”, che ha urgentemente invitato i residenti a trasferirsi nei rifugi. Nhk, emittente nazionale, ha affermato che l’allarme riguardava due regioni giapponesi e che il missile sembrava essere da poco caduto in mare. La guardia costiera nipponica ha avvertito le navi di non avvicinari a nessun oggetto in caduta.

Pare essere stato un missile balistico a raggio intermedio ad essere stato lanciato, come confermerebbero accertamenti sudcoreani. La traiettoria di 4500km ha raggiunto il punto di massima altezza a 970km, “un’aggressione pesante che riceverà la dovuta risposta”. La Corea del Sud ha sostenuto che i test nordcoreani continuano ad aumentare solo la deterrenza, spingendo l’alleanza Seul-Washington a rispondere, ”Pyongyang non fa altro che isolarsi dal mondo intero” ha aggiunto il Comando di stato maggiore congiunto sudcoreano.

L’atto di ”provocazione significativa” è stato condannato anche da Washington, che si è detta pronta a rispettare l’impegno di proteggere Seul e Tokyo. Per gli analisti le provocazioni di Kim Jong-Un stanno anticipando solo un nuovo test nucleare, il settimo per la Corea del Nord.

”Il lancio è una chiara violazione delle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite” hanno riferito i ministri degli Esteri di Stati Uniti, Giappone e Corea del Sud; il comportamento della Corea del Nord starebbe minando la pace e la stabilità dell’area, hanno aggiunto congiuntamente.

Una riunione speciale è stata indetta per valutare la risposta all’azione nordcoreana.

Seguiranno aggiornamenti.

Scritto da Emanuele Lo Giudice


Le foto presenti in questo articolo provengono da internet e si ritengono di libero utilizzo. Se un’immagine pubblicata risulta essere protetta da copyright, il legittimo proprietario può contattare lo staff scrivendo all’indirizzo email riportato nella sezione “Contatti” del sito: l’immagine sarà rimossa o accompagnata dalla firma dell’autore.

Articoli Correlati