Javier Milei e le dimissioni di Nicolás Posse: è crisi?

di Alessia Giurintano
4 Min.

Javier Milei ha accettato le dimissioni di Nicolás Posse, capo del gabinetto, sua spalla destra e amico da quasi due decenni. 

Al suo posto un nome tutt’altro che nuovo, quello di Guillermo Francos

Tensioni, divergenze di interessi, malcontento generale nei confronti di Milei e dei suoi familiari. Voci, indiscrezioni che seguono ben due comunicati ufficiali della Casa Rosada

Comunicato Ufficiale dell’Ufficio del Presidente

Switch in uscita: Nicolás Posse lascia il (doppio) posto a Francos


Nella giornata di ieri, lunedì 27 maggio, Nicolás Posse ha lasciato il suo posto, con un messaggio in cui non si rileva alcun ringraziamento per il suo operato. 

Al suo posto, come capo del gabinetto, il Ministro dell’Interno Guillermo Francos. 

Doppio incarico, quindi, dato che Francos pare non voler rinunciare alla poltrona

Tuttavia, si farà aiutare nella gestione da Lisandro Catalán (Segreteria dell’Interno). 

Ad un addio e un – non troppo- nuovo ingresso, seguono cambiamenti strutturali in via di definizione. 

Dalla Casa Rosada si apprende infatti, che Federico Sturzenegger insieme al consigliere Santiago Caputo assumono un nuovo ministero. 

Il governo Milei non risparmia nessuno: rinuncia agli amici per il suo obiettivo

Uno dei suoi pochi amici, un sostegno nei momenti di difficoltà: Posse tuttavia era un freno a mano per il Milei e il suo progetto di governo. 

Nessuna interferenza personale, nessun ripensamento: una decisione netta, che non lascia spazio al minimo spiraglio di possibilità.

«Milei lo ha cacciato Posse al di là del fatto che sono amici da 16 anni. Nessuno si salva. Non ti salva nemmeno avere 20 anni di amicizia con lui. Lavori e raggiungi gli obiettivi o ti prende a calci. Ha dato la priorità ai 47 milioni di persone dall’altra parte, non ai suoi amici»

La Nación

Due comunicati hanno annunciato la decisione di Posse (o di Milei stesso?), ma in essi si leggono informazioni contrastanti

La Casa Rosada ha assicurato la presa in carico di un nuovo ruolo, in fase di definizione. Nel comunicato dell’Ufficio del Presidente, non c’è traccia però di un nuovo posizionamento.

A rinforzare il chiacchiericcio attorno alla novità, è l’assenza di ringraziamenti per Posse, di cui si legge in abbondanza invece per Francos.

Professionalità e rinnovato spessore politico. Francos è ritenuto fra coloro che maggiormente hanno contribuito all’ascesa di Milei.


Le foto presenti in questo articolo provengono da internet e si ritengono di libero utilizzo. Se un’immagine pubblicata risulta essere protetta da copyright, il legittimo proprietario può contattare lo staff scrivendo all’indirizzo email riportato nella sezione “Contatti” del sito: l’immagine sarà rimossa o accompagnata dalla firma dell’autore.


Articoli Correlati