Inter e Juve vincono ancora, Leclerc a muro nel giro di formazione

di Christian Sangaletti
7 Min.

Finito il weekend, torniamo a parlare di sport: Inter e Juve continuano a macinare vittorie, Charles Leclerc finisce a muro durante il giro di formazione del GP del Brasile. Sconfitta per la Virtus Bologna contro Cremona, Olimpia Milano torna alla vittoria.

F1: Delusione Ferrari, grande lotta tra Alonso e Perez

Il weekend di gara in Brasile si apre con le prove libere, che vedono una doppietta Ferrari che fa ben sperare i tifosi della rossa.

In qualifica Charles Leclerc completa un gran giro e si piazza al secondo posto, dietro a Max Verstappen, la seconda fila è tutta Aston Martin: al terzo posto si piazza Lance Stroll, mentre al quarto il compagno di scuderia Fernando Alonso. Delusione per Carlos Sainz e Sergio Perez, rispettivamente all’ottavo e nono posto.

La sprint shootout vede la prima fila McLarenRed Bull: Lando Norris fa un giro super e parte dalla pole, dietro di lui Max Verstappen. Faticano le Ferrari: settimo posto per Leclerc e nono per Sainz.

La gara sprint vede trionfare il Campione del Mondo Max Verstappen davanti a Lando Norris e al compagno di scuderia, Sergio Perez. Leclerc chiude quinto, ottava posizione per Sainz.

Anche in gara trionfa Verstappen: superato Prost e -1 da Vettel

Podio Formula 1: vince Max Verstappen, seguono Norris e Alonso
Il podio del GP del Brasile © La Repubblica

Durante il giro di formazione, Charles Leclerc ha riscontrato un problema che ha portato a una perdita dell’alimentazione idraulica, non avendo così il controllo del servosterzo e del cambio e finendo a muro.

La gara inizia e si verifica subito un contatto tra Alex Albon e Kevin Magnussen, che porta all’ingresso in pista della Safety Car. Dopo tre giri con la Safety, però, è bandiera rossa per permettere la riparazione delle barriere.

Al giro 23 si ritira Zhou, al 40° giro costretto a ritirarsi anche il compagno di scuderia Valtteri Bottas. Dopo Leclerc, Albon, Magnussen e i due piloti Alfa Romeo, anche George Russell è costretto al ritiro.

Ottima gara da parte di Lando Norris, MVP della gara in Brasile, che mette a segno il giro più veloce (1:12:486) e recupera quattro posizioni: il pilota inglese parte dalla sesta casella in griglia e chiude la gara in P2, dietro al campione del mondo Max Verstappen.

Menzione d’onore anche per Fernando Alonso, che negli ultimi giri da vita a un’intensa bagarre con Sergio Perez: il distacco tra lo spagnolo e il messicano, all’arrivo sul traguardo, è di 0.053 secondi.

La classifica piloti aggiornata.

Serie A: Inter e Juve non si fermano più, grande prestazione di Colombo

L’undicesima giornata della Serie A è iniziata venerdì, con l’anticipo tra Bologna e Lazio, concluso con la vittoria dei rossoblù per 1-0. Sabato sono scesi in campo Salernitana-Napoli, Atalanta-Inter e Milan-Udinese: protagonisti, in positivo, i partenopei e i nerazzurri, che vincono, rispettivamente 0-2 e 1-2. Protagonista in negativo, invece, i rossoneri, che a San Siro perdono 0-1 contro i friulani.

Lorenzo Colombo esulta: doppietta per lui in Hellas Verona-Monza
Colombo, autore di una doppietta in Hellas Verona-Monza © Gianluca di Marzio

La domenica si apre con Hellas Verona-Monza, che vede brillare Lorenzo Colombo, autore di una doppietta: il match termina 1-3 per i brianzoli. Nel pomeriggio vanno in scena Cagliari-Genoa e Roma-Lecce: i sardi vincono 2-1 grazie ai gol di Viola e Zappa, i giallorossi ribaltano la partita nel recupero grazie ai gol di Azmoun e Lukaku (che sbaglia un rigore).

Chiude la domenica Fiorentina-Juventus: i bianconeri trionfano ancora, grazie al primo gol in Serie A di Fabio Miretti.

Inter e Juve guidano la classifica, rispettivamente, con 28 e 26 punti: seguono Milan (22) e Napoli (21).

Nella giornata di oggi, lunedì 6 novembre, si giocheranno Frosinone-Empoli alle 18:30 [Dazn] e Torino-Sassuolo alle 20:45 [Dazn].

La classifica della Serie A aggiornata.

Basket: cadono Virtus Bologna e Venezia, Olimpia Milano torna alla vittoria

La sesta giornata di Serie A regala grandi colpi di scena: Cremona fa il colpo battendo la Virtus Bologna, Venezia cade contro Pistoia.

Olimpia Milano torna alla vittoria: contro Brindisi termina 57 a 87

Si parte con Pesaro contro Napoli, che si conclude con la vittoria degli ospiti per 77 a 97.

Brescia vince contro Derthona per 87 a 59 e rimane nel gruppo di testa.

Venezia cade a Pistoia per 85 a 77, Brindisi cade contro l’Olimpia Milano 57 a 87, Scafati batte Treviso 97 a 87, Trento batte Reggiana 98 a 88 e Sassari cade a Varese per 90 a 79.

Chiude la giornata il match tra Cremona e Virtus Bologna, vinto dai padroni di casa per 93 a 83.

La classifica della LBA aggiornata.

di Christian Sangaletti


Le foto presenti in questo articolo provengono da internet e si ritengono di libero utilizzo. Se un’immagine pubblicata risulta essere protetta da copyright, il legittimo proprietario può contattare lo staff scrivendo all’indirizzo email riportato nella “Contatti” del sito l’immagine sarà rimossa o accompagnata dalla firma dell’autore

Articoli Correlati