Inside Out: dopo il sequel arriva la serie spin-off

di Nina D'Amato
2 Min.

Oggi 19 giugno arriverà nelle sale italiane Inside Out 2, il sequel del film di animazione Disney Pixar del 2015.

La distribuzione nei teatri americani ha segnato il miglior debutto del 2024 con circa 155 milioni di dollari al botteghino. Riley torna sul grande schermo, un po’ cresciuta e alle prese con nuove emozioni. Il film si apre inaugurando una nuova fase della sua vita della nostra giovane protagonista: l’adolescenza.

Il quartier generale si popola di nuove emozioni: noia, invidia, ansia e imbarazzo che in poco rivoluzioneranno la mente di Riley dando vita alle suddette emozioni represse.

Riley ha ormai 13 anni e arriva il periodo del liceo, dovrà farsi nuove amicizie e imparare a gestire il turbinio di eventi e sensazioni dovute alla crescita.


Nel cast dei doppiatori di Inside Out 2 arriva anche Deva Cassel che presta la voce ad Ennui, ovvero la noia conferendole l’accento francese! Oltre la l’attrice franco-italiana, a prestare le voci italiane delle nuove emozioni di Inside Out 2 ci sono Pilar Fogliati per ansia, Marta Filippi per invidia e Federico Cesari per imbarazzo.

La serie Spin-off di Inside Out 2 si intitolerà Dream Productions

Ebbene sì! A sorpresa è stata annunciata una serie spin-off di Inside out dal titolo Dream Productions.

La serie tv sarà incentrata sullo studio cinematografico Dream Productions, il luogo in cui prendono vita i sogni di Riley. Probabilmente vi risuonerà familiare proprio perché lo studio – operativo solo di notte nella mente della piccola protagonista – menzionato e visitato nel primo film della saga. Lo scopo della serie sarà quello di approfondire il funzionamento di questa Hollywood onirica.

Pixar ha deciso di esplorare il mondo delle serie TV: lo spin-off di Inside Out non sarà l’unico show in lavorazione. Lo studio di animazione ha già in produzione una serie antologica originale intitolata Win or Lose per Disney+.

Articoli Correlati