Hollywood: ecco perché potrebbe essere un’estate disastrosa

di Fornito Emanuele
3 Min.

Ancor prima di dare il via ufficiale alla stagione estiva, per Hollywood si prospettano mesi difficili quelli che stanno per arrivare, all’insegna di produzioni bloccate, flop e “migrazioni” del pubblico. Ma cosa sta succedendo?

Furiosa, un flop inaspettato

A far scuotere l’industry è l’inaspettato flop al botteghino del nuovo film di George Miller Furiosa: A Mad Max Saga. Il film, che vede nel cast Anya Taylor-Joy e Chris Hemsworth, ha infatti ottenuto un incasso di soli 30 milioni di dollari (circa) negli Stati Uniti, a fronte di un budget di ben 170 milioni. Eppure, Hollywood aveva puntato tutto sul film, tanto che il regista aveva già annunciato un sequel, Mad Max: The Wasteland, che ora cade in uno stato di incertezza sulla propria realizzazione. Ma Mad Max non è l’unica saga hollywoodiana ad aver subito ciò.

La fine di un’era?

Sono numerose le serie cinematografiche che, in questi anni, hanno fatto la fortuna del cinema statunitense, a capo dei botteghini mondiali, ma che ora appaiono in un inesorabile declino. Basti pensare a Star Wars, Harry Potter e Animali Fantastici, o anche al Marvel Cinematic Universe o Il Signore degli Anelli. Queste saghe, che hanno segnato record storici al botteghino, sono ormai ferme ed abbandonate da tempo, e sembra che le case di produzione facciano fatica a rimpiazzarle con degni sostituti (in termini economici).

Hollywood
Il Signore degli Anelli – La Compagnia dell’anello (2001), capitolo iniziale di una delle trilogie più fortunate di Hollywood (©; ©; ©WingNut Films; fonte)

La probabile causa

Di certo la notizia, seppur negativa per i diretti interessati, rappresenterebbe una nota positiva se fosse congiunta ad una riemersione del cinema d’autore, mirato alla cultura e ricchezza artistica e non al solo guadagno, ma così non è. Il vero problema, infatti, è per tutti lo stesso: lo streaming. Da questo punto di vista, il fenomeno Barbenheimer, che la scorsa estate aveva portato molta fiducia in quel di Hollywood, appare ora come una semplice eccezione, in un contesto di crisi che costringe ora i produttori a ricercare nuovi modi per attrarre il pubblico nei cinema. Un pubblico che, però, è sempre meno investito della cultura della sala.


Le foto presenti in questo articolo provengono da internet e si ritengono di libero utilizzo. Se un’immagine pubblicata risulta essere protetta da copyright, il legittimo proprietario può contattare lo staff scrivendo all’indirizzo email riportato nella sezione “Contatti” del sito: l’immagine sarà rimossa o accompagnata dalla firma dell’autore.

Articoli Correlati