Fauda la serie tv sul conflitto israelo-palestinese, dal set al fronte

Una produzione Netflix con la regia di Assaf Bernstein

di Nina D'Amato
6 Min.

Quanto è sottile la linea tra finzione e realtà? Alcuni membri del cast della celebre serie tv Fauda – che si fa carico di raccontare il contrasto israelo-palestinese – ha scelto di oltrepassare quella divisione, lasciare il set e raggiungere il fronte.

Fauda, la serie tv netflix che racconta le crudeltà della guerra

Il conflitto che vede coinvolti l’Israele e la Palestina affonda le radici in decenni di attriti storici, religiosi e geopolitici e Fauda – nelle sue quattro stagioni – ne racconta in modo crudo e realistico le dinamiche politiche e offre una prospettiva umanizzante su entrambe le parti coinvolte nel conflitto.

Una serie televisiva israeliana, distribuita da Netflix, che segue le vite degli agenti delle forze speciali israeliane che operano sotto copertura in Cisgiordania e sulla Striscia di Gazza. Il protagonista, Doron Kavillio, è un comandante dell’unità speciale israeliana che cerca di catturare un pericoloso terrorista palestinese, Taufiq Hammed, noto come “Abu Ahmad”.

fauda serie tv
Fauda | Disponibile sul Netflix

Fauda è stata ideata da Lior Raz e Avi Issacharoff in base alle loro esperienze nel servizio militare nell’unità Duvdevan delle Forze di difesa israeliane.

Dal set al fronte, sospese le riprese della nuova stagione

Il punto di forza dell’intera serie sta proprio nel suo essere visceralmente legata alla realtà dei fatti. Nota di merito alla capacità di esprimere i sentimenti contrastanti e la crisi morale dei suoi personaggi che coinvolge lo spettatore. Nella terza stagione, ad esempio, due giovani vengono rapiti da Hamas. Il destino della quinta stagione, pertanto, sembra essere in bilico.

Due attori, in seguito allo scoppio della guerra in Israele, hanno deciso di prestare servizio e andare al fronte. Sono Tsahi Halevi – nella serie interpreta Naor – e Idan Amedi, che ricopre il ruolo di Sagi. Lo stesso Lior Raz, ex agente delle forze speciali israeliane, ha fatto sapere attraverso i social di essere in missione umanitaria a Sderot, una città al sud di Israele, per aiutare le famiglie colpite.

I membri del cast mostrano solidarietà sui social, mentre chi presta servizio documenta le atrocità sulla situazione nel proprio paese.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da La Ragione (@laragione.eu)

Articoli Correlati