Don Giulio Mignani sospeso, idee non conformi al cattolicesimo

di Maugeri Costanza
Pubblicato: Ultimo aggiornamento il 1 Min.

Don Giulio Mignani, parroco ligure, è stato sospeso a divinis: non potrà più celebrare la messa a Bonassola, provincia di La Spezia per le sue idee non conformi alla Chiesa Cattolica, favorevole alla legalizzazione dell’eutanasia, alla benedizione delle coppie omossessuali e al diritto all’aborto.

Nel documento firmato dal vescovo della Diocesi di La Spezia si legge:

Nel corso degli ultimi anni ha più volte rilasciato esternazioni pubbliche, apparse anche nei vari quotidiani e interviste televisivi, nei quali ha ripetutamente sostenuto posizioni non conformi all’insegnamento della Chiesa cattolica.

Don Giulio Mignani sospeso

Don Giulio risponde cosi:

“Potrei ritornare sui miei passi, probabilmente la sospensione cadrebbe. Ma sinceramente non so se sarei mai in grado, io le cose che dico e che ho fatto le considero troppo importanti per avvicinare la Chiesa alle persone, non posso far finita di non pensarle”.

Articoli Correlati