Come sta cambiando il Coachella Festival?

di Maugeri Costanza
Pubblicato: Ultimo aggiornamento il 4 Min.

E’ tempo di Coachella! Ha preso avvio dal 12 al 14 aprile e si chiuderà, oggi, sabato 20 il Coachella Valley Music and Arts Festival. Il Coachella Festival che si svolge ogni anno ad aprile, nell’Empire Polo Club di Indio, nella Coachella Valley. in California. E’ uno degli eventi musicali più influenti di tutto il panorama mondiale. E, ad oggi, non solo questo. Ma andiamo con ordine!

Coachella Festival: le origini

Nasce nel 1999 dall’idea di Paul Tollet, un promoter musicale e si pone, originariamente, come erede del Festival di Woodstock, approccio libero e anticonformista. Nei due anni successivi non si organizza a causa del poco successo riscontrato, ma qualcosa cambia del 2002: E’ tornato! Come tutti gli eventi mondiali, che coinvolgono una numerosissima quantità di persone, si impone non solo in ambito musicale, ma anche di moda. Numerosissime le celebrità e i grandi brand che ruotano intorno a questo evento, tra cui BMW, Coca-Cola, Heineken, Neutrogena e YouTube

il festival è in decadimento?

Coachella Festival

Quest’anno qualcosa però sembra non essere andato come avrebbe dovuto: numerosissimi artisti hanno riscontrato problemi.

Il primo giorno del primo Weekend hanno lamentato problemi di suono e tagli di microfono Lana del Rey e la cantante The Japanese House, mentre i Blur hanno subito un’evidente indifferenza da parte del pubblico; tanto che il frontman Damon Albarn, rivolgendosi agli spettatori, ha affermato:

«You’re never seeing us again so you might as well sing it»

(Non ci vedrete più quindi tanto vale cantarlo)

Si è registrato, inoltre, un decremento dai biglietti venduti; prima dell’inizio del festival era stato venduto “solo” l’80% dei biglietti disponibili. “Solo” perchè vi è stata una diminuzione del 14 – 17% rispetto al 2023. I motivi non solo da rintracciarsi solo nel costo del biglietto ossia $499 più spese per tre giorni d’ingresso generale, ma – afferma McIntyre – «È più il costo per arrivare in California e l’alloggio una volta lì

Il Coachella Festival: cosa diventerà? (o lo è già diventato?)

«C’è una grande sensazione di bisogno di essere ‘visto’ al Coachella, cosa che non credo sia esattamente la stessa in nessun festival musicale nel Regno Unito. (…) Le persone dedicano molto tempo, energia e denaro a curare il loro look per il weekend»

Rhian Daly, giornalista musicale alla BBC

Questa dinamica sembra aver creato un problema d’immagine al festival che sembra, forse, sempre più lontano dalla musica e sempre più vicino a una passerella di moda.

Altro elemento che sembra determinante è la centralizzazione di una vastissima quantità di musica nelle piattaforme digitali che influenza, quindi, la percezione di un evento musicale dal vivo. Esso, infatti, nell’immaginario collettivo appare – sempre meno – come un’occasione unica per ascoltare, in un arco di tempo limitato, tanta musica, tanta buona musica. Questo meccanismo si manifesta nonostante il Coachella svolga quasi un ruolo “antesignano” svolgendosi alle porte dell’alta stagione musicale.

«La line-up presenta sempre il meglio dell’anno per il resto dell’anno»

Katy Perry nel 2015

Questa affermazione sembra un po’ tradire quella che sembrava essere l’impronta originale che si poneva come “festival della musica alternativa”. Nonostante questo, però, quest’anno non sembra aver intercettato a pieno l’hegeliano spirito del tempo.

Per Daly, lo afferma ai microfoni della BBC dire che il festival è morto è comunque un’ipotesi che non ha fondamenta, basterà solo intercettare il cambio generazionale:

Sembra che il pubblico possa attraversare un periodo di trasformazione in cui una generazione passa il testimone a una più giovane


Le foto presenti in questo articolo provengono da internet e si ritengono di libero utilizzo. Se un’immagine pubblicata risulta essere protetta da copyright, il legittimo proprietario può contattare lo staff scrivendo all’indirizzo email riportato nella sezione “Contatti” del sito: l’immagine sarà rimossa o accompagnata dalla firma dell’autore.

Articoli Correlati