BAFTA 2024: il trionfo di Oppenheimer e Povere creature

di Alessia Agosta
3 Min.

Nella serata di domenica 18 febbraio 2024, si è tenuta la 77° edizione dei BAFTA.

Acronimo di British Academy of Film And Television Arts, un’organizzazione indipendente che ogni anno premia opere cinematografiche e televisive, i BAFTA sono una premiazione inglese, con sede a Londra. 

Gli Oscar inglesi, così vengono definiti i premi BAFTA, sono uno dei premi più prestigiosi nel mondo del cinema.

Le categorie di Oppenheimer ai BAFTA 2024

Oppenheimer, il film di Christopher Nolan, ha dato filo da torcere agli altri film nominati, vincendo le categorie di miglior filmmiglior regista e miglior attore protagonista per Cillian Murphy. Robert Downey Jr., che in Oppenheimer interpretava il politico statunitense Lewis Strauss, ha vinto il premio BAFTA per miglior attore non protagonista. Anche la colonna sonora del film è stata giudicata vincente. Oppenheimer vince per miglior fotografia e miglior montaggio, per un totale di sette categorie di premi assegnati al regista che ha rappresentato la storia della bomba atomica.

Oppenheimer: il miglior film del 2023

Povere creature e gli altri film: le vincite

Emma Stone trionfa nella categoria miglior attrice protagonista in Poor Things (Povere creature!). Il film riscuote successo anche come miglior scenografiamigliori costumi, miglior trucco e acconciature e migliori effetti speciali, portandosi a casa cinque vittorie.

Per la categoria miglior film britannicomiglior film in lingua stranieramiglior sonoro troviamo The Zone of Interest, regia di Jonathan Glazer. 

Savanah Leaf (sceneggiatrice, produttrice e regista) Shirley O’Connor e Medb Riordan (produttrici) di Earth Mama hanno vinto miglior debutto di un regista, sceneggiatore o produttore cinematografico.

20 Days in Mariupol si aggiudica il premio BAFTA per il miglior documentario, mentre Il ragazzo e l’airone di Hayo Miyazaki vince come miglior film d’animazione.

Come miglior sceneggiatura originale è stato votato Anatomia di una caduta, al contrario di quella non originale in cui ha trionfato American Fiction. 

Vince, nella categoria miglior attrice non protagonista, Da’Vine Joy Randolph, che ha interpretato Mary Lamb in The Holdovers. Il film vince anche nella categoria miglior casting.

Crab Day di Ross Stringer vince come miglior cortometraggio britannico.

Mia McKenna-Bruce ha vinto come miglior stella emergente.

Si concludono così i BAFTA 2024, con un grosso trionfo principalmente di due film: Oppenheimer e Poor Things. Non resta che attendere marzo per la premiazione più famosa al mondo, gli Oscar.


Le foto presenti in questo articolo provengono da internet e si ritengono di libero utilizzo. Se un’immagine pubblicata risulta essere protetta da copyright, il legittimo proprietario può contattare lo staff scrivendo all’indirizzo email riportato nella sezione “Contatti” del sito: l’immagine sarà rimossa o accompagnata dalla firma dell’autore.

Articoli Correlati