Amazon, rialzo dei prezzi a ridosso del prime day?

di Carola Antonucci
4 Min.

L’11 e il 12 Luglio 2023 Amazon ha scelto di garantire ai suoi clienti l’annuale Amazon Prime Day. Durante l’arco di queste 48 ore, infatti, sono visualizzabili sconti, offerte e agevolazioni dedicate soltanto ai clienti Prime. Ma siamo davvero sicuri che questo accada o è solo un’operazione di marketing?

Perchè le offerte non sono sempre vantaggiose come sembrano?

La stessa compagnia di ecommerce – contrazione di “electronic commerce”, tradotto in italiano commercio elettronico – ha diffuso la notizia che durante la prima giornata ha registrato 375 milioni di acquisti. Molto probabilmente per molti prodotti il risparmi effettivo c’è, per altri invece potrebbe non essere così.

Molte volte le offerte sono fittizie perchè Amazon, come anche altri e-commerce, alzano il valore di acquisto del prodotto in modo che lo sconto, qualora effettivamente ci fosse, sarebbe minore di quello dichiarato. Per quanto possa sembrare illegale, non lo è.

É comprensibile che, per chi non frequenti spesso il sito, non si accorga di tale trucco, per chi bazzica quasi quotidianamente cercando di trovare il prezzo più conveniente riesce subito a scovare le strategie di marketing. Bisogna quindi verificare sempre il prezzo dei prodotti, scopriamo insieme come fare.

La matrioska delle strategie, usare dei trucchi per scoprirne di altri

Amazon prime day, fidarsi è bene?
Amazon prime day, 11 e 12 luglio 2023

Qui di seguito vi proponiamo dei piccoli trucchi per scovare le finte offerte in modo da poter sfuggire alla mietitura del marketing.

Se acquisti su Amazon puoi utilizzare dei tool che ti permettono di vedere quali offerte siano finte o meno. Il migliore in circolazione per il momento è Keepa che permette di confrontare grafici dei prezzi storici di ogni oggetto in vendita su Amazon. Se ti sembra poco, ti informiamo che si possono inserire delle notifiche che ti avvisano quando il prezzo di un determinato prodotto scende.

Sono presenti anche dei canali su telegram tramite i quali si può avere la possibilità di ricevere segnalazioni in modo celere sulle offerte più vantaggiose di Amazon. L’unico alert, attenzione a seguire quelli attendibili per sfuggire alle truffe. Il canale più utilizzato è quello di Andrea Galeazzi suddivisi anche per genere: tecnologia, casa e moda.

Acquistare dopo il prime day è forse la scelta più intelligente

Amazon, keepa aiuta a risparmiare
keepa, sito di traker di prezzi online

La direttiva Omnibus, la quale ha emanato un decreto legislativo che interviene sul codice del consumo, non basta. Ha però aiutato molto noi consumatori, introducendo nuove disposizioni in materia di indicazione di annunci di riduzione di prezzi nel corso delle campagne promozionali.

La norma stabilisce che per “prezzo precedente” si intende il prezzo più basso applicato dal venditore nei 30 giorni anteriori l’applicazione della riduzione di prezzo. Questo significa che il prezzo scontato non sarà più quello di listino. Motivo per cui, è davvero utile il sito di traker di prezzo o, per lo meno, monitorare il sito nei 30 giorni che precedono il prime day.

Un altro consiglio utile è quello di acquistare qualche settimana dopo il prime day – o in alternativa del black friday. Data la maggiore affluenza all’acquisto, sarà maggiore la percentuale di reso che viene effettuata dai clienti. Questi resi andranno inevitabilmente ad aumentare il magazzino di Amazon dei prodotti “usati”. É questa la sezione che è davero conveniente nella quale si possono fare veri e propri affari.

Di Carola Antonucci.

fonti: Briefinn, altroconsumo, ilsole24ore sezione ntplusdiritto.


Le foto presenti in questo articolo provengono da internet e si ritengono di libero utilizzo. Se un’immagine pubblicata risulta essere protetta da copyright, il legittimo proprietario può contattare lo staff scrivendo all’indirizzo email riportato nella sezione “Contatti” del sito: l’immagine sarà rimossa o accompagnata dalla firma dell’autore.

Articoli Correlati